venerdì 29 gennaio 2010

MISTERO SANREMO: TUTTE LE DOMANDE SCOMODE DI GIGI VESIGNA

Si intitola "Vox Populi", la prefazione - illustre - è di Antonio Ricci, e minaccia già di far parlare. Il libro, firmato da Gigi Vesigna, storico direttore di Tv sorrisi e canzoni, ripercorre la storia delle stranezze e dei misteri legati alla kermesse, che sta per arrivare alla 60' edizione. Un traguardo storico. Stavolta sarà Antonella Clerici a cercare di traghettare in porto il festivalone, sperando di non incappare in un flop.
Ecco alcune delle domande alle quali Vesigna cerca di rispondere nel suo libro:

"Perché è stato montato il caso della canzone in dialetto quando nella sua storia il Festival ne ha già presentate tante in napoletano, sardo, veneto, calabrese e triestino? Perché non viene mai comunicato il numero effettivo di chi ha usato il televoto, ma solo le percentuali? Perché Elio e le Storie Tese non hanno vinto il Festival che, come è stato provato, era già loro? Perché i Jalisse sono stati cancellati dal mondo della musica? Perché Gianni Pettenati non ha potuto cantare la canzone Gesù Bambino (che oggi conosciamo come 4/3/1943)? Perché quando presenta una donna l’insuccesso è assicurato?"

Le domande sono e sarebbero, ovviamente, tante altre. Forse quella che al momento preoccupa di più l'ex conduttrice de La prova del cuoco, è proprio l'ultima.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori