martedì 9 marzo 2010

APPUNTAMENTO CON L'AMORE * MOLTO MIELE, POCHI SORRISI

APPUNTAMENTO CON L'AMORE (Valentine's Day) - San Valentino. Un giovane fioraio (Ashton Kutcher) è al settimo cielo perché la sua annoiata ragazza in carriera (Jessica Alba) le ha detto sì, accettando un diamante che gli è costato più di un mutuo cinquantennale. L’amica di lui, maestra elementare (Jennifer Garner) si sente felice perché ha incontrato un affascinante medico (Patrick Dempsey) che pare l’uomo della sua vita, invece è sposatissimo e mente più del mago Do Nascimento alla corte di Wanna Marchi. Una giovane, deliziosa impiegata (Anne Hathaway) arrotonda lo stipendio rispondendo 24 ore su 24 a telefonate erotiche. Vallo a spiegare al timido ragazzo dell’Indiana (Bradley Cooper) che incontra per caso e del quale si innamora. D’altra parte «Nell’Indiana la cosa più trasgressiva che facciamo, è andare via dall’Indiana» dice lui. E c’è da capirlo. Sullo sfondo, una soldatessa (Julia Roberts) affronta un volo di un giorno per tornare dalla creatura amata, e un’esauritissima addetta stampa super-single (Jessica Biel) non si rassegna all’idea di passare da sola l’ennesimo San Valentino. Non per tutti, sono rose e fiori.

Zuccherosa, un po’ troppo lenta, commediola romantica firmata dall’appannato Garry Marshall (Happy Days e Pretty Woman, due titoli su tutti), firma storica di Hollywood. Il film non è improponibile, ma strappa soltanto qualche sorrisetto tirato qua e là. Troppo poco per un cast tutte stelle dove spiccano Jessica Biel e la splendida Anne Hathaway, straordinariamente in parte. Il fioraio Kutcher non convince del tutto. Molto meglio restarsene a casa con Demi Moore.
Da noi il film esce fuori tempo massimo rispetto a San Valentino. Che forse non avrebbe gradito. VOTO: 6,5.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori