mercoledì 19 maggio 2010

ANCHE MARCO TRAVAGLIO E' CONTRO IL PREQUEL DI «AMICI MIEI»

Mentre incassa il duro colpo infertogli dal sodale Michele Santoro, che lascia a sorpresa «Annozero» coperto da milioni di euro per diventare «collaboratore esterno» della Rai (ma pare che anche Vauro non fosse a conoscenza della cosa), Marco Travaglio non rinuncia a una pausa leggera. Ospite dell'ultima puntata di stagione di «Victor Victoria», il talk condotto da Victoria Cabello riflette sulla sua idea di comicità. E si lancia in un appello (tardivo ma sentito) contro il prequel di «Amici miei», che De Sica, Ghini, Panariello e Ceccherini stanno girando in Toscana.
Alla domanda di Victoria Cabello su che cosa lo faccia ridere, al di là della politica, il giornalista de «Il fatto quotidiano» ha risposto: «A me fanno molto ridere le cose che si dicono, mi fanno ridere molto certi film della commedia all’italiana… Me li guardo, me li riguardo, li so a memoria. Tutta la produzione di Totò, di Alberto Sordi ma anche Peter Sellers e “Amici miei”; anzi, vorrei lanciare un appello: non fate il remake di Amici miei, per pietà, non lo fate… Abbiate pietà».
Associandosi insomma idealmente alla protesta del gruppo da noi aperto su Facebook: «Giù le mani da Amici miei: fermiamo De Sica e il suo annunciato prequel».

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori