lunedì 31 maggio 2010

«WIND MUSIC AWARDS» * QUANDO MAI PANARIELLO FA IL «CONSULENTE ARTISTICO»?

Da dietro le quinte si segnala un'edizione un po' sottotono dei «Wind Music Awards», registrati venerdì e sabato scorso a Verona per la conduzione di Paola Perego e in onda su Italia 1. In tempi di crisi le palanche mancano un po' dappertutto, e la kermesse che di fatto ha preso il posto del povero Festivalbar (ma Andrea Salvetti non riesce a trovare il modo di rimetterlo in piedi?) ha provato a tenere botta in qualche modo. Grossi i successi personali di Ligabue, Elisa, e della coppia Malika Ayane e Cesare Cremonini, in gran spolvero con «Il mondo». A loro il pubblico dell'Arena ha tributato gli applausi più forti. 
Sulla plancia di comando il manager Lucio Presta, compagno della Perego, avvistato al tavolo dei notabili con il bel Giorgio Restelli, capo delle risorse artistiche Mediaset, e con Gianmarco Mazzi, direttore artistico di Sanremo. Nell'ambiente dello spettacolo ormai gli eventi firmati Lucio Presta sono stati ribattezzati «le prestate». Sul fronte del gossip più puro, avvistata Alba Parietti (per un attimo lontana da «La pupa e il secchione») in modalità piaciona con Mario Cipollini.
Nessuno degli addetti ai lavori si spiega, intanto, una stranezza: a quanto pare il comico Giorgio Panariello, presente dietro le quinte, è stato reclutato come «consulente artistico». Ma da quando in qua il buon Giorgio è mai stato «consulente artistico» di qualcosa? C'è sempre una prima volta, si dirà. Mah...

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori