domenica 20 giugno 2010

«A-TEAM» * POTEVA ESSERE UNA CLAMOROSA BOIATA, E INVECE...

Mentre in Iraq, alla fine della prima Guerra del Golfo, le truppe sbaraccano, la squadra dell'A-Team, formata da ex militari delle Forze Speciali, viene incaricata di tornare a Bagdad a recuperare alcune matrici per stampare dollari americani e un enorme carico di contanti. Al lavoro ci sono il fascinoso Sberla (Bradley Cooper), il magnetico colonnello Hannibal (Liam Neeson), il sergente in crisi mistica P.E. Baracus (Quinton Jackson) e quella testa matta del Capitano Murdoch (Sharlto Copley) pilota da ricovero in neurodeliri. Il blitz riesce, ma qualcuno trama nell'ombra: la matrici vengono rubate, i soldi distrutti e i nostri finiscono braccati non solo dalla bella agente della Cia Carissa Sosa (Jessica Biel), che li vuole spedire davanti alla corte marziale, ma anche dal cattivo doppiogiochista di turno, che li ha incastrati.

Gli estimatori dell'ingenua, gloriosa serie Nbc datata 1983 temevano il peggio, invece il prequel diretto da Joe Carnahan riesce a non sfigurare, soprattutto grazie alla sapiente regia degli effetti speciali, che regalano ai patiti del genere action almeno 3-4 scene da antologia. Il resto è deboluccio, soprattutto la trama, raffazzonata, pretestuosa e a tratti un po' contorta. Jessica Biel lì dentro non c'entra nulla, ma è forse uno tra i migliori "non c'entra nulla" della storia del cinema.
VOTO: 6/7.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori