lunedì 13 settembre 2010

MISS ITALIA? * ORMAI SERVE SOLO A FAR SOGNARE LE MAMME DELLE RAGAZZE

È difficile riuscire a trasmettervi quanto da anni, forse da sempre, non me ne importi nulla del concorso di Miss Italia. Sanamente e coscienziosamente (penso sia un dovere civico), non guardo il programma. Lo ritengo una tra le idiozie più antistoriche della nostra televisione e del Paese in genere. Una passerella già vecchia ancora prima di cominciare, che oggi serve solo a far felici una pattuglia di non più giovani mamme già avvenenti che un tempo sognavano di calcarlo loro, il proscenio di Salsomaggiore, e che oggi costringono le asciutte figliole - ben poco convinte - a mandare il tagliando d'iscrizione.

A loro, alle ragazze, non importa nulla di questo retaggio del passato, dell'Italia dei film Luce, prese come sono tra le selezioni per «Veline», «X-factor», «Amici», «Grande Fratello» e via, di talent in talent, di reality in reality. Fra l'altro lo show, per sua stessa natura, è uno tra i più noiosi che la televisione possa concepire. Piaceva molto - giustamente - all'amico Fabrizio Frizzi, giusto perché lì ha trovato la fidanzata. Per il resto, siamo dalle parti del baratro. Tant'è che quest'anno, per risollevare le sorti del carrozzone, si sono inventati la storia della presunta trans, Alessia Mancini. Come dire, dopo il dolce, la frutta. Oltre non si va.

(Nella foto: Maria Perrusi, Miss Italia 2009).

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori