mercoledì 17 agosto 2011

MARTINA COLOMBARI * «DAGLI UOMINI MI PIACE FARMI CONQUISTARE»

Un cuore nel pallone. In tutti i sensi. E occhi dall' azzurro acceso, che si abbassano al primo complimento, velandole le gote di quel rossore che contribuisce a far di lei una delle più belle del tele-reame calcistico. La carta della classe Martina Colombari, presenza femminile fissa di "Controcampo", il lunedì su Italia 1, l' ha giocata da tempo. A segnare il gol vincente è stato però il suo attuale compagno, Billy Costacurta, difensore del Milan. Quel che si dice un uomo fortunato.

Martina, hai mai avuto il cuore nel pallone? 
"Da quando mi occupo di calcio, tutti i giorni. Oltre alla puntata ci sono le prove, i servizi fotografici e le interviste. E' una carriera che comunque non ho intenzione di seguire per sempre, come fa Paola Ferrari. Non che non mi piaccia il suo stile, ma io non sono una giornalista sportiva".
E nella vita? 
"Credo che nella vita il cuore nel pallone non si possa avere più di tre, quattro volte, sino ad un massimo di sei o sette, quando si è veramente innamorati".
In Tv, dove vuoi arrivare? 
"Vorrei condurre il "Festivalbar" e poter essere me stessa, con un ruolo completo: ho studiato danza, recitazione e dizione. E' un lavoro che mi piace: andrò avanti ancora per una decina d' anni".
I tuoi amori. Si è parlato di Vialli, Tomba, e ora Costacurta. L' hai presa sul serio, la passione sportiva... 
"Sono coincidenze. E poi, a parte il lavoro che fanno, si tratta di persone normali. Se fossi stata con un direttore di banca, avrebbe fatto meno notizia".
Meglio uno sciatore oggi o un calciatore domani? 
"Meglio il calciatore: semmai gli insegno io a sciare".
Avete tempo per vedervi? 
"Le difficoltà si superano: l'importante è essere realizzati nei rispettivi lavori. Quando la sera ci ritroviamo a casa assieme, va tutto a posto. Non mi sarebbe piaciuto restare ad aspettarlo, facendo quella che va in giro a fare shopping".
Guadagni di più tu o il tuo compagno? 
"Lui, infinitamente. Tutti i giornali hanno scritto che la casa di 200 metri quadrati che abbiamo in centro a Milano l' ho comperata io. Smentisco: l' ha presa Billy, io mi sono limitata ad arredarla".
Sei veramente tifosa o, come molte tue colleghe, fai di necessità virtù? 
"Vado allo stadio da sempre e tifo Juventus, anche se questo è un anno da dimenticare. Poi adoro ballare in discoteca, mi piace il tango argentino e per beneficenza sto seguendo il centro di epilessia infantile dell' Ospedale di Bologna. Quando posso, passo un pomeriggio con questi bimbi, che spesso sopportano dosi fortissime di tranquillanti".
Che cosa ti piace e cosa non ti piace del tuo corpo?
"Mi piace il viso, e del resto non mi lamento: non cerchiamo il pelo nell' uovo".
C'è chi dice che ti sei rifatta il seno... 
"Ne dicono talmente tante... La verità è che ci sono in commercio reggiseni fantastici, con o senza ferretti (cose da donne), che aiutano molto".
Gli uomini li conquisti assecondandoli o contraddicendoli?
"Mi faccio conquistare. Adoro essere corteggiata con modi all'antica. In questo Billy è stato fantastico: molta classe, signorilità. Intendiamoci, mi basta poco: non pretendo di essere portata in aereo a mangiare aragosta su una spiaggia tropicale".
Se un uomo non si comporta come vuoi, come lo sistemi? Con una bella cura di... calcio? 
"Sì, con vitamine e sali minerali, per riportarlo sulla strada giusta... Scherzi a parte, non sono per i metodi forti, ma per il dialogo. Certo se lui vede bianco e io nero, non arriveremo mai al grigio: meglio chiudere subito. Però esigo rispetto: se mi manca di rispetto, può prendere la porta quando vuole".


(TV SORRISI E CANZONI - FEBBRAIO 1999)

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori