venerdì 16 dicembre 2011

QUANDO IL FRANCOBOLLO DI MINO REITANO TI RICONCILIA CON L'ITALIA


Piccole cose che ti riconciliano con questo Paese: ho appena spedito una busta con un francobollo da un euro raffigurante la buonanima di Mino Reitano. Sulle prime non puoi non ridere, poi se pensi a Mino, uno che era fin troppo facile prendere per i fondelli («Italia, Italia, di terra bella uguale non ce n'è...»), ma che è stato in realtà un'ottima persona della quale troppi nello spettacolo erano soliti approfittarsi, mi ha fatto piacere. Certo che fa spanzare il francobollo con Reitano. Quando ci sarà un'emissione (bastano 50 centesimi) con il leggendario Franco Lechner, alias Bombolo, voglio essere in prima fila. Tze tze. Però il sogno inconfessabile è un bollo da passaporto con Rocco Siffredi, il nostro miglior portabandiera. Più asta, che bandiera. Quando lo sventoli per i controlli, sai che figurone, in tutto il mondo?  

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori