giovedì 14 marzo 2013

«THE VOICE OF ITALY» * IL REGOLAMENTO DEL TALENT FIRMATO DA DE MOL

Adattamento italiano di un format olandese, «The Voice of Italy» andrà in onda per 13 settimane su Raidue. I cantanti si esibiranno dal vivo accompagnati da diversi strumentisti, quindi non su base preregistrata. Lo show è strutturato in tre fasi: la prima, con le cosiddette «Audizioni al buio», prevede che l’interprete canti mentre i quattro coach sono girati di spalle (in pratica, ascoltano solo la sua voce). Premendo un tasto, ciascun coach potrà segnalare di gradire l’interprete. Se più d’uno l’avrà scelto, sarà il concorrente e decidere a quale coach affidarsi. Alla fine si formeranno così 4 squadre composte da 16 artisti ciascuna. Nella seconda fase, quella dei «Duelli», ciascun coach sceglie due artisti della propria squadra e li fa sfidare duettando sullo stesso brano, per poi decidere chi merita l’accesso alla finale. Infine, i «Live»: ciascun cantante si esibisce da solo, con i coach o con ospiti internazionali. È il pubblico, con il Televoto, a decreare il vincitore. Per dare una mano ai coach, ci sono quattro «Special coach»: Gianni Morandi (con la Carrà), Mario Biondi (con Noemi), Kekko Silvestre dei Modà (con Cocciante) e Cristiano Godano dei Marlène Kuntz (con Pelù).

(TV SORRISI E CANZONI - MARZO 2013)

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori