Translate

mercoledì 27 agosto 2014

FIORELLO: «SULLE DONAZIONI ALL'ICE BUCKET CHALLENGE NON MI ROMPETE I COGLIONI»

Dopo i bonifici mostrati a favore di camera da alcuni Vip e le polemiche sulla donazione di 100 euro (una cifra ritenuta da molti scarsa se paragonata ai guadagni) da parte di Luciana Littizzetto, il contest benefico dell'Ice Bucket Challenge prende una deriva pericolosa e diventa rovente. È Fiorello in persona (uno tra i primi a sposare la causa della secchiata d'acqua gelata) a scatenarsi stamattina nella sua video-edicola dalla vacanze, ribattezzata Laos.

Chiacchierando con il solito collaboratore inquadrato per tutta la durata del clip, Rosario lancia pesantissimi insulti a chi gli ha chiesto di mostrare la propria donazione: Prima cerca di moderarsi con uno «Stendiamo un velo pietoso su queste polemiche», poi fa ironia sulle espressioni «Pagliacciata e Vip di merda» con la quale alcuni hanno bollato i famosi protagonisti dell'auto-gavettone, infine gli monta la rabbia, sbrocca e parte la raffica. «Nessuno di voi mi costringerà a mostrare un bonifico o qualcosa, perché mi dovete proprio ciucciare...». E ancora: «M'hanno scritto: tira fuori l'assegno! Tu, pezzo di merda, che cazzo ne sai di quello che faccio io nella vita... Sono incazzato, sì, quindi non rompetemi il cazzo a me... Da quel punto di vista non rompetemi i coglioni ... Devo rendere conto alla mia coscienza, non a quattro teste di cazzo che si permettono... Tra l'altro, sicuramente, molte di queste teste di cazzo, ipocriti, non hanno neanche dato una lira».

Una reazione senz'altro sopra le righe (anche l'agente di Fiorello, Bibi Ballandi, rilanciando il video su Twitter si è scusato per le volgarità espresse dal suo artista) ma in parte giustificata dal clima di eccessivo odio e dalle critiche spesso ingiustificate che ha generato in alcuni l'iniziativa dell'Ice Bucket Challenge.
Alla quale i Vip (come quelli di grosso calibro, come Fiorello) non sono certo tenuti a partecipare. E se lo fanno per sensibilizzare l'opinione pubblica su un tema come la SLA, possono essere soltanto ringraziati. Non certo offesi. Ecco il video. La sparata liberatoria di Fiore inziava dal minuto 9.36, Ma nel frattempo è stato rimosso dall'utente.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori