Translate

venerdì 6 febbraio 2015

AMICA CHIPS VS CATHERINE SPAAK: «NON FECE LO SPOT PER NON LAVORARE CON ROCCO»

Non c'è pace per Catherine Spaak.
L'ex attrice, che ha abbandonato per cause ancora non del tutto chiare l'Isola dei famosi durante la prima puntata, fra le pesanti critiche degli opinionisti in studio, ovvero Alfonso Signorini e Mara Venier, poco convinti della versione da lei fornita, ora si ritrova attaccata anche da Amica Chips, l'azienda che l'avrebbe voluta per uno dei suoi celebrati spot accanto a Rocco Siffredi e Ornella Muti

Durante l'Isola, per giustificare il suo no a quel promo, la Spaak ha detto: «Mi hanno proposto non molto tempo fa una pubblicità in cui c'era il signor Siffredi, e io l'ho rifiutata perché si trattava di una pubblicità di patatine».

Com'è noto, l'unica azienda di patatine con cui lavora il re del porno made in Italy è Amica Chips, che si è sentita subito chiamata in causa. 

E ora affida la sua replica a Laura Moratti, responsabile marketing dell'azienda: «All'epoca, circa un anno fa» dice la manager «Amica Chips aveva incaricato l'agenzia M&CSaatchi di produrre uno spot pubblicitario per il nostro prodotto. Tra i testimonial contattati c'era anche la Signora Catherine Spaak, la quale declinò la proposta, non perché si trattasse di patatine, come se fosse un prodotto vile, ma perché non voleva accostare la sua immagine a quella di Rocco Siffredi. Notiamo che un anno dopo, per l'Isola dei Famosi, questo scrupolo le è venuto meno.
La Signora Ornella Muti, diversamente, ha trovato divertente la nostra pubblicità e ha accettato di diventarne testimonial.
Naturalmente, allora abbiamo ritenuto del tutto legittima la scelta della Signora Catherine Spaak; quello che non ci è sembrato giusto è che oggi abbia voluto, in un contesto televisivo, intervenire sui suoi rapporti con Rocco Siffredi, denigrando il nostro prodotto. Per questa ragione, ci è sembrato giusto dare la nostra versione dei fatti»
.


Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori