venerdì 15 settembre 2017

«X-FACTOR» SENTE IL PESO DEGLI ANNI MA TORNA MARA MAIONCHI, TALENT-SCIURA D'ITALIA

«La Tv abbassa» - Mara Maionchi, talent-sciura di «X-Factor»
Il peso degli anni e di un format sfruttato al midollo, ormai, si avvertono un po'. È inutile negarlo. Ma l'undicesima edizione di «X-Factor», in onda da ieri su Sky (a proposito: dopo che l'AGCom ha imposto alle compagnie telefoniche di tornare alle bollette non farlocche, quelle a cadenza puramente mensile, saranno costretti a fare marcia indietro anche loro?), riesce ancora a emozionare. Soprattutto sull'onda della passione profusa dai tanti ragazzi che cercano una strada per il successo nella musica.
Una foto di Levante.
Tra i giudici la new entry è la giovane Levante: pulita, affabile, sensibile, «carinissima», si direbbe nell'ambiente con aggettivo abusato. In alcune immagini deliziosa, in altre meno patinata e dunque più vera. Fedez ci crede sempre ma stavolta sembra prenderla in modo più giocoso, almeno per ora. Ciò gli giova. E Manuel Agnelli, arrivato lo scorso anno come soggetto anti-tv per antonomasia, ha imparato a giocarsi proprio i classici trucchetti del video, come le lunghe pause emozionali prima del verdetto, tipiche di reality, quiz e persino di Miss Italia. Ma il vero ritorno è quello della talent-sciura Mara Maionchi, che riporta il tutto agli albori del programma. Forse un cerchio che idealmente si chiude. Rimette subito in riga con due vaffa una band napoletana che abusa di nomi e produzione anglofona, scherza, ride, ridimensiona. Insomma, la solita Mara che però ci mancava assai, ingiustamente relegata com'era alla notte fonda e alla poltrona con l'alzata elettrificata.

I talenti? Ci sono, al netto dei soliti casi umani messi apposta (e giustamente) per fare folklore. Ma quando spunta un giovane e talentoso immigrato di colore (l'emblema del politicamente corretto alla massima potenza) a Fedez non pare vero di poterlo già salutare come probabile vincitore. Il che, se ci pensi, è politicamente scorrettissimo nei confronti di tutti gli altri concorrenti. Ma tant'è.


Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori