martedì 9 gennaio 2018

SANREMO 2018 * TUTTO STUPENDO, MA IL CONDUTTORE VERO CHI LO FA?

I conduttori di Sanremo 2018: Michelle Hunziker, Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino.
Come quelle signore non più giovanissime ma piacenti che hanno ancora tanto da dare, «Sanremo 2018» si ripresenta al pubblico con un piccolo lifting a cura del chirurgo Claudio Baglioni, il quale dopo i tre ottimi (si parla soprattutto d'ascolti) festival targati Carlo Conti ha preso in mano la patatona bollente dell'organizzazione. Del resto «La vita è adesso», si sarà detto, approfittiamone. Con la regia del fido Duccio Forzano, che sugli eventi tv fa più magie di Harry Potter.
Il cast è un po' inferiore alle aspettative se consideriamo il primo intervento del divo Claudio, cioè l'abolizione delle eliminazioni, che da sempre sono il primo spauracchio di cantanti e discografici. Speriamo almeno (e su questo non dubito) che il nostro abbia puntato sulla qualità dei pezzi, visto che in materia musicale è esperto quant'altri mai.

Chi mettere sul palco oltre a se stesso, che da solo non può reggere cotanto sforzo ma che ci deve pur stare, un po' per egocentrismo, un po' per giuste economie di scala?
Si sono fatti tanti nomi, poi i giochi sono stati contrattualmente chiusi su Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. La bella da copertina col sorriso contagioso e il macho da fiction per accontentare le signore. Una coppia inedita la cui resa è tutta da provare sul palco. Ed è vero che Michelle se vuole ci sa fare, però manca un conduttore vero. Una vestale della liturgia. Gli autori dovranno lavorare sugli equilibri, e potrebbe non essere facilissimo.
A meno che l'idea non sia quella di spiazzare buttando tutto in caciara, per giocare sull'effetto sorpresa.


Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori