martedì 21 agosto 2012

AL BANO * «IL MEA PUGLIA FESTIVAL 2012 ANDRA' IN ONDA COL MODELLO SANTORO»

Dai Culture Club al folklore salentino, il passo è ardito ma forse breve. E così l’eclettico Boy George si è ritrovato per una notte alle prese con i fuochi d’artificio del «Mea Puglia Festival». Quarta edizione dell’ormai tradizionale appuntamento estivo che Al Bano Carrisi dedica alla propria terra e alla musica. Una parata di volti della canzone e dello spettacolo (tra gli ospiti anche Checco Zalone, Lino Banfi, Mara Venier, Umberto Tozzi, Massimo Giletti, Rita Dalla Chiesa, Toto Cutugno, Cristiano Malgioglio e Massimo Ranieri) che si tiene a Cellino San Marco (Brindisi), nella Mea, la vecchia masseria dell’interprete di «Nel sole». E proprio una cover in italiano di questo pezzo indimenticabile è stata l’eccentico regalo del cantante, stilista e dj di origine irlandese al pubblico. «Lo spettacolo» spiega Al Bano «è stato ripreso dall’emittente locale TeleNorba, e andrà in onda ai primi di settembre in tutta Italia con il “metodo Santoro”, ovvero nel circuito delle reti private che hanno già mandato in onda “Servizio pubblico”». Un ritorno alle origini, dopo due anni di messa in onda su Retequattro. «Stavolta» prosegue «avevo bussato alle porte della Rai, alla quale in 45 anni di carriera non avevo mai chiesto un favore pur avendo dato, mi sembra, abbastanza, ma un signore si è messo di traverso e ha detto no. Peccato». Il cast dell’evento si è rivelato comunque all’altezza delle aspettative. «C’era chiunque, amici con i quali abbiamo fatto bisboccia, e qualche numero un po’ particolare, nell’atmosfera fantastica di un basso Mediterraneo che si ascoltava e si raccontava con piacere, sotto quel taglio di luna. Boy George ha cantato persino “Io che non vivo”, di Pino Donaggio».
L’ex leader dei Culture Club ha cantato anche «Karma Chameleon», mentre tra i giovani in scena si segnala il talentoso Pierdavide Carone. «Ha cantato il pezzo sanremese» dice Al Bano «e ho apprezzato la sua capacità di essere introspettivo». Dietro le quinte, c’erano anche Loredana Lecciso, Yari e Cristel Carrisi, figli di Al Bano e Romina Power. «Yari è ormai un buddista dalla testa ai piedi» dice il cantante.

(TV SORRISI E CANZONI - AGOSTO 2012)

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori