lunedì 2 maggio 2011

ISOLA DEI FAMOSI 2011 * L'ALBUM DI TUTTI GLI ORRORI KITSCH & TRASH

Quando si arriva al capolinea, i pochi splendori e le tante miserie di chi è costretto a vivere la non facile (eppure privilegiata) condizione di tele-naufrago, diventano un album dei ricordi a tinte forti. Uno stucchevole collage di istantanee da mettere in fila.Così, mentre su Raidue Simona Ventura fa calare il sipario sull’ottava edizione de «L’isola dei famosi», il reality più magicamente trash della televisione italiana, noi di «Sorrisi» andiamo a eternare le pagine cult di quest’anno.
Il programma targato Magnolia ha vissuto il suo ciclo più difficile e tormentato, anche a causa dell’ormai oggettiva difficoltà a reperire Vip di un certo spessore disposti a farsi spedire per settimane a digiunare in Honduras.
Gli ascolti ne hanno risentito, la collocazione in palinsesto è diventata «ballerina», e alla coraggiosa conduttrice, ligia al motto «Crederci sempre, arrendersi mai!», non è rimasto altro da fare che prendere il toro per le corna. Metterci faccia e appropriato costume da bagno, e fare quel benedetto tuffo dove l’acqua è più blu: dagli studi di via Mecenate (Milano) all’elicottero che l’ha sganciata davanti alla spiaggia di Playa Uva. Ha funzionato, eccome. Un solo giorno tra i cocchi e le palme, ma quanto bastava per risollevare gli ascolti e annunciare in diretta a una spaventata Nina Moric il blitz dell’ex marito Fabrizio Corona, «reo» di aver portato il loro bambino in gita a Disneyland Paris insieme con Belen Rodriguez. Storie tese.
Le incontrollabili esternazioni spiritual-new age di Eleonora Brigliadori (personaggio cardine di questa edizione), che è riuscita nella difficile impresa di litigare con tutti, tra un’intossicazione alimentare e uno svenimento, non bastavano a tenere desta l’attenzione sul programma. Neppure quando Luca Dirisio la accusava di essere una donna senza freni – e senza eguali - anche sul turbolento piano del meteorismo. Così gli autori, visto il successo della spedizione Ventura, hanno puntato tutto sull’«eventizzazione» delle ultime puntate. Ovvero: far accadere ogni settimana qualcosa di speciale. Dalla toccata e fuga di Emanuele Filiberto di Savoia, che è riuscito a rimediare un «Principe dei miei stivali!» dalla signora Gianna Orrù, vigorosa madre di Valeria Marini, allo sgancio in Honduras delle bombe (dialettiche) di Miss Alba Parietti, l’opinionista che si fece cronista in costume intero.
L’isola di quest’anno ha regalato anche momenti struggenti, come quando Daniel McVicar, che ha perso un figlio di recente, si è ritrovato fra le mani un orsacchiotto di peluche portato dalla risacca, soffermandosi a ricordare di quando il suo bambino lo chiamava «Papà Bear».
Fra il goliardico e il prosaico, invece, l’approccio tra Raffaella Fico e la non famosa salumiera Roberta Allegretti, che si sono scambiate un pugno di riso tramite una sorta di malizioso bacio soft. Tra le premure della produzione, quella di spedire sull’Isola come pacco dono, all’indirizzo dell’innamoratissimo Killian Gastineau (il figlio di Brigitte Nielsen), la lontana fidanzatina Anna Adoniu. Risultato? La ragazza aveva una voce talmente stridula da far saltare i nervi a buona parte dei naufraghi ed è stata rispedita al mittente dopo appena una settimana.

(TV SORRISI E CANZONI - APRILE 2011)

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori