venerdì 10 dicembre 2010

GLI SPOT CON CHRISTIAN DE SICA SONO STATI UN BOOMERANG PER TIM

I martellanti, volgari spot con Christian De Sica (e Belen Rodriguez), oltre a non divertire, non fanno vendere. Si è verificato quello che - nel nostro piccolo - già da tempo abbiamo previsto. Il pubblico - e in questo caso pare soprattutto i compratori - non gradisce affatto le burinate dell'uomo che voleva troppo. Cinematograficamente parlando. Senza saperlo fare.
La gente non mette mano al portafogli solleticata dai lazzi postribolari dell'attore a nostro avviso quasi mai convincente che tenta indegnamente di scimmiottare, fra un cinepanettone e l'altro, il grande papà Vittorio. La lagna, grazie al cielo pare sia finita: il contratto a De Sica e alla Rodriguez non dovrebbe essere rinnovato, e in Telecom c'è stato un piccolo terremoto a questo proposito.

Ecco quanto riporta un lancio odierno dell'agenzia Asca: "Non saranno più le forme procaci di Belen Rodriguez a fare pubblicita' a Telecom Italia. Gli spot tv che avevano come protagonista la showgirl sudamericana e Christian De Sica non hanno ottenuto gli effetti sperati, al punto che l'azienda avrebbe perso un bel numero di clienti storici. Secondo quanto scrive il Corriere delle Comunicazioni, le performance deludenti sul fronte delle utenze mobili sarebbero in parte dovute proprio alla campagna di comunicazione voluta da Fabrizio Bona, recentemente ''defenestrato'' a causa dei mancati obiettivi di business e sostituito da Marco Patuano. 'Scegliere Belen Rodriguez e' stato un errore'', ha detto al Corriere delle Comunicazioni una fonte interna a Telecom Italia. ''Molti dei clienti storici di Telecom, in particolare le famiglie, non hanno gradito la scelta della show girl in qualita' di testimonial. E cio' si e' tradotto in fuoriuscite di clienti verso operatori concorrenti'. Telecom avrebbe convocato ben sei agenzie di comunicazione (Leo Burnett, Lowe Pirella Fronzoni, Armando Testa, Kein Russo, Santo e Publicis) per dare il via ad una nuova campagna e le proposte sono attese entro pochi giorni".

Difficile sapere realmente chi abbia funzionato di più o di meno nella coppia. Ma a noi la risposta sembra molto evidente. E il colpevole primario altrettanto identificabile. Nonostante qualcuno in queste ore si stia affannando per tentare di scaricare la colpa del flop soprattutto sulla Rodriguez (cosa assai improbabile dal momento che da alcuni anni tutto ciò che tocca la sexy venezuelana diventa oro), le resposabilità vanno ricercate più probabilmente nella crisi di rigetto nei confronti delle stantie macchiette di De Sica. Che in questi giorni, proprio con Belen, si appresta ad affrontare un improbabile "Natale in Sudafrica".
Potenza delle inversioni di tendenza. Forse il Paese sta crescendo. Se siamo fortunati, non ci sarà un altro Natale con Christian De Sica.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori