sabato 13 gennaio 2018

ECCO FINALMENTE IL MIO PROGRAMMA DI GOVERNO E IL NOME DEL PARTITO

Il nome del partito. 
Scendo in campo. E volevo sottoporvi i dieci punti del programma di Governo che ho elaborato. Vi chiedo di leggerlo, rifletterci e darmi il vostro voto alle prossime Elezioni. Il nome della lista è «Italia per l'Italia con l'Italia, fra gli italiani, insieme per progredire, ma davvero giurin giuretta, mica come gli altri che raccontano balle».

1) Abolizione dell'idea di prima casa. Si passerà direttamente alla seconda, terza o quarta, per aumentare la percezione di ricchezza del proprietario e la relativa tassazione dell'immobile.

2) Dieci milioni di posti di lavoro (sparsi fra Turchia, Albania e Yemen).

3) Abolizione della legge Fornero e reintroduzione delle Leggi razziali. Coprifuoco a Milano dopo l'Apericena.

4) Tassa sul macinato da applicare anche ai parrucchieri, ai dentisti e ai guadagni di Borsa.

5) Le molestie sessuali saranno ammesse solo sul proprio corpo. Ne trarranno maggiore giovamento in particolare i soggetti che soffrono di sdoppiamento della personalità.

6) A tutti, sin dalla più tenera età, saranno fornite gratuitamente armi semi-automatiche. Nelle riunioni di condominio più accese sarà il detentore di più millesimi a decidere il «Fine vita».

7) Spettacoli gratuiti di lap dance a domicilio rimborsati dal sistema sanitario nazionale. Per i fruitori ci sarà soltanto l'obbligo di acquistare il palo tramite televendita di Mengacci su Retequattro.

8) Nell'impossibilità di realizzare il famoso Ponte sullo Stretto più volte promesso da chi le promesse poi non mantiene, saranno ristretti tutti i ponti.

9) Età pensionabile spostata per gli uomini a 102 anni e per le donne a 115. Si risolverebbe così in modo naturale e pressoché definitivo il problema di dover erogare il sussidio.

10) Meglio Ius Soli che male accompagnati.

Nessun commento:

Post più popolari

Lettori