mercoledì 14 aprile 2010

NICOLA SAVINO * LO SBAGLIO DI PASSARE A MEDIASET

Fresco di feroce stroncatura da parte di Aldo Grasso (cose che fanno male al calcio), Nicola Savino ha chiuso ieri il suo «Matricole & meteore» al 9,07% di share. Un fiasco da Guinness dei Primati, non fosse già in lizza Paola Perego per l'ambito titolo.
Savino - da tempo televisivamente sopravvalutato - è un simpatico light che necessita di guida forte per emergere. Da solo «gnàa fa», come avrebbe detto l'indimenticato Funari. 
In questi ultimi anni ha sbagliato soprattutto lasciandosi tentare dalla remunerativa sirena di Mediaset. A «Scorie» su Raidue aveva una dimensione artistica notturna ma paradossalmente più riconoscibile e che più gli apparteneva. Un ironico salotto che gestiva con maggiore scioltezza. Su Italia 1 è finito nel tritacarne di altrui produzioni (dai comici che non fanno ridere di «Colorado» alle frattaglie televisive di «Matricole & meteore», la fiera del già visto) e ha annacquato un brodo già fatto - peraltro - col dado.
Quest'ultimo programma - riconosciamoglielo come attenuante generica - è stato troppo strapazzato in palinsesto: continui rinvii, stop improvvisi, spostamenti, certo non hanno reso la vita facile a Savino e ai già confusi telespettatori. Che per ritrovare lui, Juliana Moreira e Digei Angelo dovevano spesso tirare a casaccio sul telecomando.

3 commenti:

Lisa ha detto...

Secondo me va detto anche, non so se sei d'accordo, che le matricole&meteore di questo giro erano quanto di più avvilente si potesse raschiare dal fondo del barile.

Giamma ha detto...

Beh con il budget a disposizione pare abbiano fatto miracoli, così si legge. E di flop non si può completamente parlare visti i continui cambi di giorno di messa in onda, e le pause. La media è del 10% un pelino sotto alla media di rete, ma accettabile per la scarsezza di contenuti. La differenza è che colorado fa il 15% ed è un successone indipendentemente dal conduttore. Comunque sono d'accordo sulla sopravvalutazione di Savino,ci metterei anche Max Giusti in questa categoria.

FRANCO BAGNASCO ha detto...

sì, piuttosto scarse, anche se non l'ho seguito molto. d'altra parte, non si riusciva a trovarlo in palinsesto: era come la caccia al tesoro.

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori