martedì 18 maggio 2010

TERENCE HILL * «NEL MIO PORTAFOGLI NE' FOTO NE' LETTERE DI ROSS»

Nel portafogli rubato a Terence Hill a Roma, in via Condotti, la mattina del giorno della consegna dei David di Donatello - notizia rimbalzata ovunque su giornali e tv e ora smentita da Sorrisi.com, il sito ufficiale di "Tv sorrisi e canzoni" - non c'era nessuna foto ne' lettere del figlio Ross, morto anni fa in un incidente stradale. Ne' l'attore ha mai fatto appelli di sorta ai ladri per il recupero. La notizia, partita da un quotidiano romano, e' stata ripresa da altre testate ed e' rimbalzata su settimanali, tv e siti internet.
C'era cascato persino l'amico Bud Spencer, che interpellato a freddo (non aveva ancora parlato con Terence) si e' istintivamente rammaricato per l'accaduto. Nessuno ha verificato la notizia ed e' nata una catena di Sant'Antonio di errori e forzature. Ora Terence Hill, 70 anni, dice al settimanale: "Vorrei tranquillizzare tutti quelli che si sono preoccupati per me dopo l'incidente del furto del portafogli denunciato sul palco dei David di Donatello. Voglio chiarire che non ho parlato con nessun giornalista ne' ho mai fatto appelli riguardo a presunte foto o lettere di mio figlio Ross contenute nel portafogli rubato - spiega -. Ringrazio comunque tutti quelli che mi hanno mandato messaggi o telefonato, dimostrandomi il loro affetto". Terence Hill, interprete della serie tv 'Don Matteo', iniziera' fra un mese le riprese di una nuova fiction per Raiuno, 'L'uomo dei boschi'.

Nessun commento:

Video da non perdere

Loading...

Post più popolari

Lettori